COMMISSARIO EUROPEO SCHMIT

Nicolas Schmit - Commissario europeo per l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione - incontra l'Assessore Donazzan sui risultati del POR FSE 2014-2020

Palazzo Corner Mocenigo, sede del Comando regionale Veneto della Guardia di Finanza

Venezia

3 giugno 2022

Il 3 giugno 2022 si è svolto a Venezia, a Palazzo Corner Mocenigo, sede del Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza, l’incontro istituzionale tra il Commissario europeo per l'occupazione, gli affari sociali e l'integrazione, Nicolas Schmit e l’Assessore all'Istruzione, Formazione, Lavoro e Pari opportunità della Regione del Veneto. Una visita istituzionale per dimostrare il valore e la dimensione Veneta del percorso fatto con il Fondo Sociale Europeo.


Accesso all’occupazione, inclusione di tutti, soprattutto dei più fragili, parità di condizioni di lavoro, acquisizione di competenze chiave per i lavoratori, crescita e sostegno dei giovani, queste sono le sfide alle quali la Regione del Veneto ha dato risposta grazie alle risorse del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014-2020 con i 764milioni di euro che il Veneto ha avuto a disposizione nel ciclo di programmazione 2014-2020.

Una quota importante, alla quale sono stati aggiunti anche dei cofinanziamenti regionali per poter sostenere 10.242 progetti e coinvolgere attivamente quasi 390mila persone, 155mila lavoratori, anche autonomi, liberi professionisti e imprenditori e più di 233 mila persone in cerca di lavoro. In continuità con i precedenti cicli di programmazione della politica di coesione, il Veneto ha intrapreso il proprio cammino verso il 2030, per cogliere le sfide della transizione industriale, digitale e verde. Nel nuovo ciclo di programmazione della politica di coesione 2021-2027, con le risorse del Programma Regionale FESR 2021-2027 e Programma Regionale FSE+, la Regione intende perseguire nuove sfide, per assicurare l'equità e il buon funzionamento dei mercati del lavoro e dei sistemi di protezione sociale previsti dal Pilastro Europeo dei Diritti Sociali. E superare la sfida delle nuove fragilità e dell’esclusione sociale.


A margine della visita è stato fatto un sopralluogo al cantiere didattico, attivato dall’Istituto Veneto per i Beni Culturali, presso la sala degli affreschi di Palazzo Corner Mocenigo, cantiere reso possibile grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo che ha investito in questo ambito oltre 2 milioni di euro/anno e qualificato 473 tecnici.

Qui il comunicato stampa >>

Per approfondire:

  • video "Dal FSE 14-20 verso il Veneto del 2030">>

  • dossier "Veneto Region ESF 2014-2020 overview">>



RASSEGNA STAMPA



Video TGR Veneto



GALLERY

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image
Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image