La Regione del Veneto per le Donne

Iniziative promosse dalla Regione del Veneto nell'ambito del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014-2020 per promuovere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, la valorizzazione dei percorsi professionali e il migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

DONNE E IMPRESA. DONAZZAN, "DONNE PRINCIPALI VITTIME DELLA CRISI. SOSTENIAMO IL RILANCIO A PARTIRE DA IMPRENDITORIA FEMMINILE"

8 marzo 2021 | Comunicato n° 394 | (AVN) – Venezia, 8 marzo 2021

“La Regione del Veneto ha sempre investito in misure dedicate che hanno visto una grande partecipazione delle donne. Ad esempio, nel POR FSE Veneto 2014-2020 le donne coinvolte sono 140.000 sul totale dei 300.000 partecipanti. È importante dare strumenti per il rafforzamento dei percorsi professionali perché una donna va aiutata rispetto agli strumenti a disposizione e alle opportunità che devono essere date e ad una conciliazione tra la propria dimensione di portatrice di vita, alla dimensione familiare e a quella di impresa. Perché non può essere che quando arrivano in cima, le donne si fermino per problemi di scelta. I nostri dati dicono che se il pubblico impiego può rispondere ancora alle esigenze delle donne, il privato sembra non farlo perché non esistono strumenti di accompagnamento alla carriera femminile che considerino anche la famiglia. Ed il primo problema che abbiamo oggi in Veneto come in Italia è la natalità”.

Così oggi Elena Donazzan, assessore regionale al lavoro è intervenuta questa sera al convegno online dedicato a “Leadership Femminile: un’impresa impossibile nel Nord Est?”, appuntamento promosso da Fondazione Bellisario con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e egli esperti Contabili di Treviso.

Per quanto riguarda i numeri, l’assessore regionale ha evidenziato come nel 2019, prima dello scoppio della pandemia, in Veneto abbia raggiunto il livello massimo del tasso di occupazione femminile (58,8%). Fin dal primo trimestre del 2020 i livelli di occupazione delle donne venete hanno subito una forte diminuzione con un andamento che si è protratto fino al terzo trimestre. Sia per gli uomini che per le donne il secondo trimestre ha registrato un forte aumento del livello di inattività e per le donne, per le quali è più forte l’impatto dovuto al forte aumento dei carichi familiari, il livello di inattività è arrivato fino al 40%. A pagare lo scotto maggiore del Covid19 in Veneto sono, dunque, le donne.

L’assessore Donazzan ha sottolineato come la Regione del Veneto abbia sempre avuto particolare attenzione verso l’occupazione femminile e verso l’intero mondo femminile.

Nel POR FSE Veneto 2014-2020 le donne coinvolte sono 140.000 sul totale dei 300.000 partecipanti ai bandi. Le iniziative prioritarie (specifica linea di indirizzo) hanno raggiunto 8.436 donne all’interno di iniziative destinate alla parità di genere per la condivisione dei carichi di cura e la conciliazione vita e lavoro a sostegno della famiglia.

Dal 2014 la Giunta regionale del Veneto ha approvato alcune iniziative puntuali dedicate a promuovere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, la valorizzazione dei percorsi professionali e il migliore equilibrio tra lavoro e vita privata (conciliazione vita-lavoro, utilizzo di forme di welfare aziendale, smart working, ecc.).

Sono stati finanziati progetti di formazione e di accompagnamento per un valore complessivo di 20.000.000 di euro.

Nell’ultima iniziativa “Il Veneto delle donne” sono stati riservati oltre 200.000 Euro per l’erogazione di voucher di conciliazione tra vita privata e lavoro al fine di favorire la partecipazione delle donne con responsabilità di cura al mercato del lavoro o ai percorsi di inserimento lavorativo finanziati dalla Regione con risorse FSE.

Infine l’assessore regionale ha ricordato che è stato messo online oggi “La Regione del Veneto per le donne” il nuovo portale (https://fse1420.regione.veneto.it/8marzo), che raccoglie le iniziative promosse dalla Regione nell'ambito del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo 2014-2020 per promuovere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, la valorizzazione dei percorsi professionali e il migliore equilibrio tra lavoro e vita privata.

https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=11143015

Il Portale #Conciliarete

Nell’ambito dell’iniziativa “Il Veneto delle donne” (DGR 526/2020), la Regione del Veneto finanzia il progetto “#Conciliarete: i buoni Servizi vita-lavoro”, con il quale i partecipanti dei corsi - finanziati con risorse del Fondo Sociale Europeo - che abbiano responsabilità di cura nei confronti di familiari, minori e anziani, possono richiedere i voucher di conciliazione e di supporto per il pagamento dei servizi di cura. I voucher possono avere un valore massimo di € 200 al mese per un massimo di 10 mesi per nucleo famigliare.

Scopri come richiedere il buono di conciliazione

Visita il portale www.conciliarete.it


Il Veneto delle Donne

Con la DGR 526/2020, la Regione del Veneto ha approvato il bando “Il Veneto delle donne” con 73 progetti formativi finanziati nell’ambito del POR-FSE 2014-2020.

Al centro dell’iniziativa le donne, occupate disoccupate e inattive, che possono godere di percorsi di valorizzazione e crescita delle proprie competenze in un contesto di continua innovazione, verso una sempre maggiore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e di ibridazione delle competenze tecnico-digitali e umanistico-creative.

Clicca qui per conoscere tutti i dettagli dell'iniziativa

Clicca qui per vedere i progetti finanziati:

  • Linea 1: per donne disoccupate

  • Linea 2: per donne occupate nelle imprese venete

Stem in rosa e Protagonisti del cambiamento

Nell'ambito dell’iniziativa “Protagonisti del cambiamento” (DGR 1311/2018) sono stati organizzati in tutto il territorio regionale fino a marzo 2020 - gli eventi “STEM in rosa” (STEM è l'acronimo di Science Technology Engineering Math): sono stati eventi di promozione delle competenze e dei lavori volti a favorire la riduzione del gap di genere nelle professioni e a sviluppare le progressioni di carriera.

Gli eventi hanno avuto la finalità di fornire conoscenze e competenze tecniche, trasversali e digitali necessarie alla crescita personale e professionale delle persone.

https://www.regione.veneto.it/stem-in-rosa

Con la DGR 1311/2018 “Protagonisti del cambiamento”, la Regione del Veneto ha previsto una linea di intervento esclusivamente dedicata alle donne (occupate, disoccupate, inattive), mirata a favorire l’acquisizione, l’aggiornamento e l’incremento di competenze tecnico-specialistiche e di competenze trasversali per le donne.

Clicca qui per conoscere i dettagli dell'iniziativa

Altre iniziative realizzate con il FSE

Presentazione_Pari Opportunità
Clicca sulle slide per maggiori informazioni sull'iniziativa

Con la DGR 254/2016 "Pari opportunità nel lavoro che cambia" la Regione del Veneto ha promosso una serie di interventi volti a favorire l’ingresso e la permanenza delle donne nel mercato del lavoro, intervenendo su tre assi distinti:

  • realizzazione di una rete regionale di conciliazione a sostegno di servizi di welfare per il work life balance in risposta alle diverse esigenze di imprese, lavoratori e lavoratrici e delle loro famiglie;

  • realizzazione di specifici interventi per la conciliazione/armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro, promuovendo anche la riorganizzazione della struttura aziendale qualora necessaria;

  • favorire l’occupazione femminile, realizzando interventi che offrano nuove e qualificate opportunità di lavoro

Approfondimenti

Donne e lavoro ai tempi del Covid-19: vecchi problemi tornano a galla (alla ricerca di nuove opportunità)


E' on line il report di Veneto Lavoro "Donne e lavoro ai tempi del Covid-19: vecchi problemi tornano a galla (alla ricerca di nuove opportunità)" - Marzo 2021 .


Il report è anche scaricabile da questa pagina del sito Cliclavoroveneto.it

Report 7 Occupazione femminile CLV VL.pdf

Competenze digitali e discipline Stem: Patelli e Sawacha raccontano la loro esperienza

Video dell'evento del 27 novembre 2020 - Job&Orienta Digital Edition.

Le iniziative per le donne e l'autoimprenditorialità

Un quadro di insieme al 2020


Imprenditoria_femminile_Webinar_17022021

Il Fondo Sociale Europeo a sostegno dell'occupazione femminile

Presentazione iniziative finanziate con il FSE per le donne

24 ottobre 2019

FSE_occupazione_femminile

Altre iniziative della Regione del Veneto

Rete degli URP


Nella pagina dedicata all'imprenditoria femminile della rete degli URP del Veneto sono disponibili i link alle seguenti voci: Contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2021 - Contributi regionali: fondo di rotazione per l'imprenditoria femminile - Microcredito Donna - Sportelli Servizio Nuova Impresa - Contributi per Start-up innovative - Contributi statali per nuove imprese a tasso zero - Normativa

Imprenditoria femminile


La legge regionale n. 1 del 20 gennaio 2000, disciplina la promozione dell'imprenditoria femminile con misure di diversificazione delle scelte professionali delle donne, in particolare: attraverso gli strumenti della formazione professionale e la concessione di agevolazioni di tipo finanziario.

Consigliera di parità


La Consigliera di Parità Regionale è una figura istituita dalla legge 125/1991 e confluita nel decreto legislativo 198/2006 "Codice delle pari opportunità tra uomo e donna” con la finalità di svolgere funzioni di promozione e di controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza, di opportunità e di non discriminazione tra donne e uomini.

Contrasto alla violenza contro le donne


La legge regionale 23 aprile 2013, n. 5 “Interventi regionali per prevenire e contrastare la violenza contro le donne” prevede che la Regione del Veneto ponga in essere azioni volte alla tutela e al recupero di condizioni di vita normali delle donne vittime di violenza nonché attività mirate al contrasto del fenomeno....